Antonio Anselmo MARTINO, “Intelligenza Artificiale e inquinamento informativo. Prospettive etico-legali”

Abstract dell’intervento

Grazie all’intelligenza artificiale e i sistemi intelligenti, lo sviluppo tecnologico ha fatto un salto enorme in questo secolo, ma non è stato seguito del relativo sviluppo sociale, politico, informativo. Fantasticherie da una parte, ignoranza non innocente e paure ataviche, stanno dando un inquinamento informativo notevole. Tutta la nostra vita è interessata da IA dal cellulare ai voli spaziali, ma cinque imprese detengono il 75 % di tutti i dati del pianeta. Ci imbattiamo in situazioni nuove e non abbiamo un etica o una cultura, nemmeno delle norme per affrontarle. In più, come diceva Calvino, vi entrata la velocità che esige risolvere tutto rapidamente perché poco dopo qualsiasi soluzione è obsoleta . Cosa fare?

Intervento in IA NO STOP – EDUCAZIONE Venerdì 25 settembre ore 17.00 – 18.30


Breve Biografia

Antonio Anselmo MARTINO, professore emerito Università di Pisa, Professore Università di Salvador (Argentina)

ANTONIO A. MARTINO è Professore emerito dell’Università del Salvador (Argentina) e della Università di Pisa (Italia). Membro dell’Accademia Nazionale di Diritto e Scienze Sociali di Cordoba. Membro associato del Center for Artificial Intelligence and Cognate learning dell’Università di Greenwich, Membro della European Association of Legislation, Direttore del Manuale del Digesto Argentino, 1999. Dichiarato dalla Legge 4286 Personalità eccezionale della Città di Buenos Aires nel campo delle Scienze Giuridiche. Autore di 43 libri e 681 articoli scientifici