Nell’Università statunitense di Berkeley un team di ricercatori ha ideato e costruito Blue, il nuovo robot “economico” guidato dall’Intelligenza Artificiale. Ha braccia robuste e vigorose, ma, grazie a delle speciali tenaglie, è in grado di compiere una vasta gamma di movimenti, come piegare un asciugamano o piantare fiori in un vaso. Si tratta, per lo più, di mansioni domestiche che svolge con grande precisione e accuratezza: Blue, infatti, con le sue braccia flessibili riesce a modulare la forza necessaria ad ogni azione. Non solo, è anche sensibile a eventuali forze esterne, come la spinta di una mano.

Ma la peculiarità che rende questo robot particolarmente competitivo è senz’altro il prezzo, che si aggira intorno ai 5.000 dollari. “Abbiamo voluto disegnare un robot che fosse sicuro per gli esseri umani e per se stesso, si adattasse perfettamente ai recenti sviluppi dell’intelligenza artificiale, e non fosse troppo costoso”, ha dichiarato Pieter Abbeel, uno dei creatori di Blue.  “Se guardi ai robot tradizionali, sono progettati sul principio di altissima precisione e movimenti ripetuti. Eppure, non si ha necessariamente bisogno di una precisione submillimetrica”, ha proseguito il ricercatore.

Infatti, questo robot si serve dell’apprendimento per rinforzo che gli permette di apprendere ed eseguire l’azione corretta attraverso vari tentativi ed errori. Una tecnica ed una progettazione che rendono Blue particolarmente dinamico e sicuro per affiancare gli esseri umani nello svolgimento di lavori.

“Un robot più debole è solo più sicuro, mentre il robot più forte è più pericoloso. Volevamo progettare un robot più debole che potesse fare cose davvero utili”, ha spiegato David Gealy, altro componente del team.

Attualmente il gruppo di ricercatori sta lavorando alla progettazione di altri 10 esemplari del robot casalingo “low cost”.

Si assiste, così, al superamento di una delle sfide più attese e complicate della robotica: la manipolazione di oggetti da parte delle macchine.

Fonti