L’impatto dell’intelligenza artificiale sulla società

“Il 2020 potrebbe essere l’anno in cui l’intelligenza artificiale si focalizzerà sempre più sul mondo del lavoro.Gli sviluppi stanno iniziando ad accelerare e le aziende iniziano a creare prodotti di servizio specifiche.

La percentuale di organizzazioni che usano l’intelligenza artificiale in qualche modo è passata dal 10% nel 2016 al 37% nel 2019 e tale cifra è estremamente probabile che aumenterà ulteriormente nel prossimo anno, secondo il sondaggio CIO dell’Agenda del #Gartner del 2019.

Un’area che è matura per lo sviluppo con strumenti di intelligenza artificiale è nel campo dell’identificazione e della valutazione del rischio. Il suo utilizzo nella valutazione dei rischi nell’ambito dell’audit è forse l’area più ovvia, afferma Kirstin Gillon, Manager, Technical Faculty, dell’ICAEW. “L’intelligenza artificiale per i revisori consiste nel guardare alle transazioni e nell’identificare quelle anomale in modo molto più efficace e preciso rispetto ai modi tradizionali di farlo, in modo che lo sforzo umano possa essere focalizzato sulle aree a rischio più elevato piuttosto che guardare solo piccoli campioni in modo casuale base “, afferma. “Questa è l’area in cui l’abbiamo vista maggiormente utilizzata e dove l’uso è più avanzato.”

Gillon aggiunge che i contabili usano anche l’intelligenza artificiale per esaminare i rischi in merito a contratti e altre parti di testo. Gli strumenti di intelligenza artificiale vengono utilizzati per identificare clausole problematiche e potrebbero anche essere implementati in futuro per valutare quali imprese potrebbero fallire. Ad esempio, apprendere dalle metriche delle imprese fallite in merito al flusso di cassa, ai margini di profitto e all’esposizione al rischio e applicarle a imprese di dimensioni simili in un settore o luogo comparabile.

Gli strumenti di IA stanno diventando fondamentali nel ripensare la valutazione del rischio nel tentativo di sradicare il riciclaggio di denaro e le frodi. Tradizionalmente, le organizzazioni hanno cercato di identificare i propri clienti utilizzando solo un numero molto limitato di attributi di dati come nome, indirizzo e data di nascita. Ma, afferma Steve Elliot, amministratore delegato di LexisNexis Risk Solutions, le tecnologie predittive di apprendimento automatico nei processi di identificazione potrebbero aiutare nella lotta contro il riciclaggio o la frode.

“L’implementazione di alcune caratteristiche per autenticare gli utenti porta a identità incomplete. I ricchi e dettagliati set di dati raccolti dai modelli di apprendimento automatico consentono agli individui di essere rintracciati, autenticati e valutati rapidamente in base al rischio “, afferma Elliot. L’IA si assume una maggiore responsabilità nella valutazione delle transazioni o nell’identificazione dei modelli di comportamento.
“L’approccio ottimale in tutti i settori prevede l’utilizzo di sistemi decisionali basati sull’apprendimento automatico per aumentare la forza lavoro umana fornendo al contempo audit trasparenti e basati su regole su come sono stati emessi i giudizi, consentendo agli esperti in materia umana di intervenire ove necessario”, afferma James Loft , COO della società di tecnologia AI Rainbird. “Affidarsi solo all’apprendimento automatico è come guardare nello specchietto retrovisore e cercare di prevedere gli angoli a venire.”

L’intelligenza artificiale fa il lavoro ripetitivo molto più velocemente, così i contabili possono approfondire e concentrare più tempo sulla consulenza.

“L’apprendimento automatico e l’intelligenza artificial sollevano dai calcoli e diminuiscono le cose noiose come il lavoro di verifica delle informazioni”, afferma Damon Anderson, direttore delle operazioni di Xero, una società di software di contabilità con sede in Nuova Zelanda. “Ciò significa che i professionisti della finanza – in particolare ragionieri e contabili – sono liberi di concentrarsi sulle cose che contano davvero, elevando il loro ruolo a quello di coach e consulente.”

Oltre ad avere il tempo di concentrarsi maggiormente sui rischi finanziari, l’IA dovrebbe anche aiutare i commercialisti a fornire valore extra in altre aree….”

____
Leggi articolo completo su: https://www.icaew.com/insights/features/2020/mar-2020/the-true-impact-of-artificial-intelligence-on-society
Foto di Andrea Piacquadio da Pexels